La storia dietro al Metodo Pilates

Cenni Storici

Joseph Pilates nasce a Duesseldorf in Germania, ed è considerato il creatore del cosidetto metodo Contrology.

Secondo Joseph Pilates per contrology s’intende la completa coordinazione di corpo, mente e spirito. Attraverso il metodo prima di tutto si può acquisire il completo controllo del corpo, per poi progredire le funzioni coordinative mentali ed inconsce.

Il metodo viene elaborato da Pilates per migliorare le proprie condizioni di vita, in quanto soffre di asma e rachitismo, per rafforzare il proprio fisico e renderlo più funzionale.

Nel 1923 Joseph lascia la Germania, e si trasferisce in America, e sviluppando programmi di esercizi a corpo libero, arriva grazie anche all’apporto culturale della moglie Clara, un’infermiera, sviluppa un vero e proprio metodo di allenamento, chiamato Pilates, che negli anni '60 era già abbastanza famoso.

Lo studio dove Joseph insegna si trova nello stesso palazzo del New York City Ballet, e così Joseph studia ed unisce elementi di ginnastica preventivi, ad esercizi provenienti dalla danza per migliorare postura ed elasticità.

Negli anni '70 molti studenti incominciano a diffondere il metodo, aprendo studi come a Los Angeles, dove molte stelle del cinema s’allenavano.

Oggigiorno il moderno Pilates, molto simile alla sua forma originale, viene considerato multi disciplinare poiché influenzato esternamente da discipline come per esempio il metodo Feldenkrais, la Terapia Manuale, o la Psicologia neuro linguistica.

I tre principi guida del Metodo Pilates

  • La salute dell’intero corpo: il concetto dell’intero corpo si riferisce allo sviluppo di corpo, mente e spirito, in completa coordinazione l’un l’altro. Pilates ha scritto che la salute del corpo può essere raggiunta attraverso l’esercizio fisico, una dieta appropriata, il rispetto delle norme igieniche e di vita.
  • Il coinvolgimento dell’intero corpo: per ottenere la migliore realizzazione possibile delle nostre possibilità in tutti gli ambiti della nostra vita, dobbiamo constantemente sforzarci di ottenere un corpo forte e sano.
  • La respirazione: la respirazione rappresenta una parte integrante di tutte le funzioni corporee capace di aumentare e vitalizzare tutte le altre funzioni fisiologiche.

Obbiettivi e benefici

  • Miglioramento della qualità della vita
  • Forza
  • Mobilità
  • Efficacia del movimento
  • Coscienza di sé
  • Recupero del movimento naturale
  • Coordinazione
  • Integrazione tra mente corpo e spirito

Glossario

  • Cosa vuol dire “matwork”?
    Letteralmente dall’inglese materassino, per Pilates Matwork s’intende lezioni di gruppo a corpo libero, o con l’ausilio di piccoli attrezzi. Una lezione può durare circa sessanta minuti.
  • Cosa vuol dire “Studio”?
    Lo Studio Pilates è un locale attrezzato con macchinari atti a sviluppare il metodo Pilates: normalmente uno studio è composto da un Reformer, un Cadillac, una Chair e un Ladder Barrel.
  • Che cos’è il “Pilates”, che cosa vuol dire?
    Pilates non è altro che il cognome di Joseph, ideatore e fondatore del metodo. Il Pilates moderno prende molti spunti ed esercizi da quello originale, influenzato da filosofie moderne quali Feldenkrais, psico-neuro linguistica, ecc. Il Pilates moderno è una disciplina che racchiude più discipline, atto a dare maggior consapevolezza del proprio corpo stimolando i muscoli più profondi del nostro corpo.

  • Da dove devo incominciare?
    È più facile matwork o Studio? Non esiste più facile o difficile in ambito Pilates, bisogna solo capire le proprie esigenze e farsi aiutare nel scegliere il percorso migliore.
  • Ho mal di schiena, mi hanno detto che Pilates fa bene, è vero?
    Sì, è assolutamente vero.
 

Chi è online

 2 visitatori online

Le attrezzature

allegro-tower.jpg
clinicalreformer2.jpg